Regolarizzazione delle attività nel Centro Commerciale

Regolarizzazione delle attività nel Centro Commerciale

Sigg.ri Soci ed Utenti

Da circa due anni la ns. Società è impegnata nella regolarizzazione delle attività nel Centro Commerciale, come previsto dal Codice della Navigazione. Ad oggi sono state regolarizzate tutte quelle che rientrano nei termini del ns. Regolamento Interno, della Convenzione con il Comune e quelle fornitrici di servizi. Tra le attività che non rientrano nelle previsioni del nostro Regolamento Interno e nella Convenzione a suo tempo siglata con il Comune di Nettuno, ci sono sale giochi e sale slot. Attualmente, e senza alcuna autorizzazione, sono presenti nel Marina una Sala Slot ed una sala giochi (Sala Brò). Dopo aver sollecitato le Autorità competenti al rispetto delle normative vigenti, finalmente il Comune di Nettuno ha notificato in data 17/02/2016 ordinanza di chiusura alla Sala Brò. L’ordinanza è stata disattesa, nonostante l’intervento successivo della Polizia Locale.
Il gestore ha presentato ricorso al TAR del Lazio per ottenere la sospensione degli effetti dell’ordinanza stessa.
La richiesta di cui sopra è stata discussa in data 19/04 u.s. e la domanda rigettata con la seguente motivazione:

“il ricorso non appare suscettibile di favorevole valutazione alla luce della incontestata assenza della autorizzazione demaniale ex art. 45 bis cod. nav., condizione legittimante all’esercizio dell’attività commerciale della ricorrente”.
Tale motivazione premia gli sforzi profusi dal C.d.A. nel far rispettare le norme esistenti.
Adesso si è innescato il circolo virtuoso per lo svolgimento di attività nel porto, la Marina sarà sempre vigile verso le Autorità competenti affinché in caso di emanazione di Ordinanze di chiusura, coma accaduto per Sala Brò, esse vengano applicate nel rispetto della legalità.
Il CDA